mater dolorosa


Ho avuto una strana sensazione, quella di tornare indietro nel tempo ma in un tempo dove io non c’ero ancora, eppure è stato come averlo vissuto.

Me le ha  raccontate la storia certe cose e i film neorealisti e il non averle vissute non conta se qualcuno ce le ha raccontate talmente bene che abbiamo la sensazione di averne fatto parte, di quelle vite.

E’ così. Io entro nella storia, nella tua, nella mia, nella nostra, in altre vite, in quella di un giovane detenuto che sogna il suo futuro lontano, in quella della madre dolorosa che prepara la carne a suo figlio che forse non farà in tempo a vedere fuori dal carcere, libero.

Be Sociable, Share!