il mistero “accade”


Fascino-mistero_image_ini_620x465_downonly

Fascino-mistero_image_downonly

Ci sono momenti in cui vorresti capire, e non puoi. Qualcuno era là, straordinariamente complice, non potevi non contare su di lui. Sto parlando, mi rendo conto di essere evasiva (e probabilmente lo sarò ancora), di coloro sui quali si fa affidamento nella vita per le grandi e le piccole cose, di coloro che stanno dentro la tua vita e dei quali ti sei occupato da sempre e hai creduto che per loro fosse lo stesso. Poi accade qualcosa di inspiegabilmente misterioso (perché nella vita ci sono i misteri, eccome, ma credevi riguardassero altre sfere, credevi riguardassero, come dire, le distanze, o meglio, coloro collocati a una certa distanza) dicevo quindi che accade il mistero là dove non credevi fosse possibile…ma i misteri accadono? Come è stonato tutto questo adesso, ma è proprio quello che intendevo dire e non so come dirlo meglio: “il mistero accade”. Insomma come difenderci dal mistero? Questo nemico numero uno che invade la nostra vita e mette in subbuglio tutto, che inverte l’ordine naturale delle cose? Che si impone,  che  mette in discussione il nostro libero arbitrio? Che ci spiazza e ci fa traballare? Perché è così misterioso il tradimento?  Non parlo di sesso, né di amore. L’amore finisce, lo sappiamo tutti. Io parlo di quelle cose che erano là, prima, cose normali, cose che accadevano così come doveva essere e poi, di colpo, non accadono più e inizia un’altra storia…intrisa di stupore. Perché è così misterioso l’inizio di ogni cosa, perché la fine di ogni cosa è mistero, nel bene e nel male?                                                                                                Aristotele  afferma: “L’inizio è la metà del tutto”

Be Sociable, Share!