libero arbitrio libero pensiero


 

Libero arbitrio e determinismo  un enigma che ha fatto elaborare le più diverse congetture ai  più esperti filosofi, un grande problema perché riesamina i sentimenti, riguarda la nostra sfera affettiva e la nostra responsabilità morale, la nostra etica personale. Dobbiamo chiederci se siamo veramente liberi…conciliare la coscienza ,le nostre intenzioni e la nostra reale, fisica, capacità di scegliere, di decidere di comportarci in modo da trasformare noi stessi e la realtà.
Shopenahuer scrive “la libertà del valore umano”, un saggio sulla libertà del “volere” dove manifesta un’aspra critica allo storicismo idealista ed approfondisce il tema della volontà umana che continua oltre lo scorrere degli eventi. Quindi gli eventi, se pure negativi, non cambiano le (nostre) intenzioni che li hanno preceduti?
Jen-Luc Nancy scrive “l’esperienza della lbertà” una meditazione sul senso del concetto di libertà e di identità degli esseri umani nel contesto della comunità sociale e ci dice che la libertà non è un immagine, un’idea, un concetto, ma una decisione di vita, una scelta di vita e riordina la relazione tra libertà e comunità. Nel saggio Nancy vuole dimostrare che la filosofia deve sottomettersi ai fatti, al quotidiano, all’esperienza. Solo così mpotremo capire il concetto di libertà e libero arbitrio.
La libertà  è qualcosa a cui aspiriamo ma non riusciremo mai a possedere?
Chi fa veramente le scelte che pensiamo nostre? Siamo noi a scegliere o è solo un’illusione? Quindi siamo o no responsabili delle nostre scelte? Il libero pensiero esiste davvero?
Be Sociable, Share!