la notte in cui sei nato


poesia nata dopo la lettura del libro:

“Raccontami la notte in cui sono nato”
dii Paolo di Paolo

 

La notte in cui sei nato
Smodate onde fino a fondo ventre,
da alta a bassa marea.
Acque dense, calde, sommergono,
ad intervalli brevi, il mio e il tuo respiro.
Ora la violenta rottura, prepotente, invade la diga
e la abbatte e sconquassa il buio con un unico, stridulo
vagito.
Sottotono l’urlo stanco, spossato.
Eccola la notte in cui sei nato
e come un naufrago approdasti all’isola,
tenera anima che quell’oceano non seppe trattenere.
E non eri solo, figlio mio.

F.
I vincitori del premio Cose a Parole
cura della Redazione
Sezione A – Poesia singola

 

Finalisti:

 

Giulio Bertoluzza, Carta da musica

 

Francesca Bertoldi, La notte in cui sei nato

 

Michele Porsia, Senza titolo

 

Vincitore: Francesca Bertoldi

Motivazione: Per la dolcezza e la maturità del verso, per l’intensità dell’intenzione poetica ed umana, e per la corrispondenza intrecciata con altri testi ed altre penne.

 

Be Sociable, Share!