a proposito di me…


who can decide who you are?

 

Dietro suggerimento della mia cara amica:

fioredicampo

 

  1. Nome e soprannome? Francesca. Frà.
  2. Il tuo punto debole? La sensibilità, l’empatia. Non riesco a non passare attraverso le emozioni degli altri.
  3. Una cosa che ti rende felice? Non è semplice rispondere. La felicità è un istante ma da molto tempo, da quando i miei genitori non ci sono più, non riesco a gustarne appieno il sapore. Ma la calma e la gioia negli occhi di mia figlia  compensano questa grave perdita.
  4. La prima cosa che fai al mattino? Mi stiracchio, spengo ripetutamente la sveglia.
  5. L’ultima cosa che fai di sera? Dipende. Ma sono felice se riesco a formulare una preghiera, per me, per i giovani, per tutti i ragazzi che tornano a casa: (se non mi addormento prima)
  6. Un sogno ricorrente? Anch’io come Fiore ho sognato per anni di perdere la mia bambina. Scompariva, letteralmente, ed io ero disperata. Recentemente la mia psicoterapeuta mi ha detto che quella bimba ero io. Non ho più fatto quel sogno.
  7. Hai piercing o tatuaggi? No, non amo in genere nulla che sia di ornamento al mio corpo compresi bracciali  collane o anelli. Raramente li indosso, ma non mi sento a mio agio.
  8. Un errore che ti riconosci? Nelle discussioni insisto per cercare di approfondire o capire il punto di vista dell’altro. Raramente metto in discussione le mie opinioni, ma riconosco la libertà di pensiero.
  9. Hai mai rubato? Mai.
  10. Cosa fai se un gatto nero ti attraversa la strada? Lo seguo con gli occhi, amo i gatti e gli animali in genere. A casa ho due mici che adoro e che adorano me.
  11. Di cosa hai paura? “Dell’insostenibile leggerezza dell’essere”
  12. Hai attaccato la bandiera della pace alla finestra? No. Ma non era necessario.
  13. Se fosse in tuo potere di risolvere un grande problema, uno solo, che affligge l’umanità su cosa cadrebbe la tua scelta? L’oppressione dei popoli soggetti alla dittatura.
  14. Per cosa ti batteresti fino al rischio della vita? Per la vita di mia figlia.
  15. Frase preferita? La libertà non sta nello scegliere tra il bianco e il nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta. (Theodor W. Adorno)
  16. Il tuo scrittore preferito? Che domanda difficile. Ma posso farcela. Italo Calvino.
  17. Un libro che consiglieresti? Lascio a Calvino il titolo del preferito e consiglio , a chi non l’avesse ancora letto, “La Storia” di Elsa Morante.
  18. Hai mai odiato qualcuno? Non so se fosse odio, ma ho provato rancore per qualcuno: un medico che ha lasciato che mia madre, moribonda, lasciasse l’ospedale. Di sicuro ho odiato me stessa, la fiducia che ho avuto in lui.
  19. Se potessi far scomparire qualcuno con uno schiocco delle dita chi faresti scomparire? I pedofili. Chi tocca i bambini non ha il diritto di vivere.
  20. Il tuo sogno più grande? Non è solo uno il sogno…ma il più grande è vedere sparire l’angoscia dagli occhi dei giovani. Che malattie come l’anoressia o la bulimia possano essere sconfitte.
  21. Caccia, sei contro o a favore? Contro!
  22. Se tuo figlio/a fosse gay sarebbe un problema? No. Ma non nascondo che mi preoccuperei per le sue difficoltà.
  23. Cosa ti rifaresti dal chirurgo plastico? Assolutamente niente!
  24. Credi alla superiorità della razza bianca? NO!!!
  25. Credi al paranormale? Non lo so, credo però in una forza al di sopra della comprensione umana.
  26. Gli alieni esistono? Non saprei, credo di essere abbastanza ignorante in proposito.
  27. Il tuo pittore preferito? Caravaggio.
  28. Cosa bisogna avere dalla vita? La salute, l’amore, la pace.
  29. Cosa non bisogna avere nella vita? Rimorsi e  rimpianti.
Be Sociable, Share!